DuckDuckGo in Safari contro Google

DuckDuckGo in Safari contro Google

Tra le tante novità presentate dalla Casa di Cupertino nel corso dell'ultima edizione della Worldwide Developers Conference, vi è anche la nuova versione del browser Web Safari; una release caratterizzata in particolare dal suo nuovo motore di ricerca integrato.

Parliamo di DuckDuckGo, un engine che ha la caretteristica di utilizzare informazioni in crowdsourcing provenienti da altri siti Web, come per esempio l'enciclopedia online Wikipedia, al fine di migliorare la qualità dei risultati prodotti in risposta alle query.

Continua dopo la pubblicità...

Sia chiaro che DuckDuckGo non sostituirà del tutto Google come motore di ricerca predefinito per il browser della Apple, più semplicemente verrà affiancato ad esso; le reazioni degli utenti ne determineranno il futuro ruolo nell'ecosistema di Safari.

Stesso discorso per quanto riguarda alternative come Bing (che a sua volta è una delle fonti di dati impiegate da DuckDuckGo) e Yahoo!, l'utente potrà scegliere in ogni momento se utilizzarli o meno in luogo della soluzione di Mountain View.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.