Due miliardi dalla UE per i cervelli artificiali e il grafene

Due miliardi dalla UE per i cervelli artificiali e il grafene

L'Unione Europea ha assegnato finanziamente per ben due miliardi di euro, equamente suddivisi, a due ambiziosi progetti fortemente improntati all'innovazione riguardanti rispettivamente le ricerche sull'intelligenza artificiale e il grafene.

Per quanto riguarda la AI, gli stanziamenti verranno erogati per garantire continuità al progetto internazionale denominato Human Brain (letteralmente "Cervello Umano") che vede tra i suoi partecipandi anche il nostro CNR (Centro Nazionale per le Ricerche).

Gli studi sul grafene (o "graphene"), un materiale a base di carbonio dalle applicazioni illimitate, vedranno invece la partecipazione di un centinaio di gruppi di ricerca e di oltre 135 ricercatori scientifici tra i quali dovrebbero essere presenti anche 4 premi Nobel.

Human Brain sarà diretto dal professor Henry Markram dell'Ecole polytechnique di Losanna (87 gli enti coinvolti) mentre a dirigere gli studi sul grafene sarà il professor Jari Kinaret dell'Università di Chalmers, Svezia; entrambi i progetti riceveranno i finanziamenti assegnati nell'arco di un decennio.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.