Ethereum 2.0: appuntamento per il I dicembre

Ethereum 2.0: appuntamento per il I dicembre

La Ethereum Foundation ha reso note di recente le prime specifiche tecniche definitive della sua nuova proposta nel settore delle cryptovalute, Ethereum 2.0. il progetto dovrebbe essere giunto ad un avanzato stadio di sviluppo grazie al fatto che la fase di deployment dello smart contract sarebbe stata già affrontata e conclusa con successo.

Se tutto dovesse andare come previsto il primo esemplare della moneta digitale potrebbe essere disponibile entro il I dicembre 2020, ma la fondazione ha stabilito dei parametri molto stringenti che dovranno essere pienamente conformi alle policy ora definite prima che la Blockchain associata ad Ethereum 2.0 diventi effettivamente operativa.

Saranno richiesti 16384 validatori per un totale di circa 524 mila ETH

Per comprendere la cautela con cui vengono affrontate le fasi precedenti al lancio basti pensare che i criteri di produzione del progetto prevedono l'attivazione di non meno di 16.384 validatori, per ognuno di essi si prevede un deposito pari a 32 ETH (circa 340 euro per unità al valore attuale) per un totale approssimativo di 524 mila ETH.

Nel caso in cui tali risultati non dovessero essere raggiunti con sufficiente anticipo entro la data precedentemente citata si opterà per un rinvio di almeno una settimana, trovare dei validatori sarà però la sfida più impegnativa in quanto questi ultimi, per garantirne l'onestà, saranno responsabili anche finanziariamente delle proprie azioni.

Continua dopo la pubblicità...

Nello specifico un validatore è rappresentato da un "human running a computer process", tale processo ha il compito di proporre e garantire l'inclusione di un nuovo blocco nella Blockchain, a titolo di esempio si può pensare ad un validatore come ad un elettore che vota per un nuovo blocco, più voti raccoglie un blocco maggiori sono le sue probabilità di inserimento.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.