Expedia: licenziati 3 mila dipendenti

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCommissione Europea: usate Signal, non WhatsApp
  • SuccessivoE-commerce: non sicuro un prodotto su tre?
Expedia: licenziati 3 mila dipendenti

Dopo un 2019 definito senza mezzi termini "deludente" dal presidente di Expedia Barry Diller, la compagnia avrebbe deciso di licenziare il 12% dei propri collaboratori per un totale di 3 mila persone. Il progetto di ristrutturazione concepito dal board dell'aziende prevede anche il taglio di alcuni "rami secchi" selezionati tra le attività meno lucrative.

Il sito Web dedicato alle prenotazioni di aerei e hotel che tutti conosciamo è comparso per la prima volta online nel corso del 2001, ma l'Expedia Group ha una storia più lunga in quanto nacque nel 1996 in seno a Microsoft per poi diventare un'entità autonoma durante il 1999. Seguirono diversi anni di crescita anche nei momenti in cui la concorrenza nel settore divenne particolarmente agguerrita.

Continua dopo la pubblicità...

Ad Expedia fanno capo diverse controllate tra cui il sito Internet di prenotazione alberghiera Hotels.com, Vrbo, una delle piattaforme più note negli USA tra quelle dedicate al rental vacanziero, l'aggregatore Orbitz (molto utilizzato anche come metamotore per le ricerche online incentrate sui viaggi) e il tour operator online Travelocity.

Diller sarebbe stato molto esplicito durante la presentazione delle nuove strategie societarie, accusando in primo luogo i dipendenti di scarsa etica del lavoro. E' comunque importante sottolineare che anche la dirigenza del gruppo è stata recentemente al centro di forti scossoni, soprattutto in considerazione del fatto che l'ex CEO Mark Okerstrom ha dovuto abbandonare il suo incarico dopo soli due anni dalla nomina.

A preoccupare Diller sono probabilmente le previsioni di crescita, dal punto di vista delle entrate infatti l'azienda sembrerebbe godere di ottima salute. Nel corso del 2019 Expedia ha infatti registrato un fatturato pari a 12 miliardi di dollari (con una crescita dell'8% anno su anno) ed entrate nette per 565 milioni di dollari, ma per il presidente è comunque necessario un cambio di rotta.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.