I giganti del Web difendono la Net Neutrality

I giganti del Web difendono la Net Neutrality

Un'associazione composta da oltre 150 aziende impegnate nel Web avrebbe recentementemente richiesto alla FCC (Federal Communications Commission) , di rivedere le proprie recenti decisioni a danno della Net Neutrality che prevederebbero alcune restrizioni per l'accesso ad Internet.

Tra i gruppi coinvolti nell'iniziativa vi sarebbero anche Mountain View, Menlo Park, Twitter, eBay, Amazon, Yahoo! e Netflix, tutti convinti che una Rete a due velocità potrebbe riflettersi negativamente sull'attività online degli utenti e quindi sulle attività economiche degli operatori del Web.

Continua dopo la pubblicità...

Sostanzialmente l'idea della FCC sarebbe quella di consentire ai provider di mettere a disposizione supporti diversi per diverse tipologie di piattaforme, ne deriverebbe una discriminazione basata sulla disponibilità di banda e sull'impegno economico necessario per accedere ad essa.

Entro il 15 maggio l'agenzie dovrà stabilire se i carrier potranno richiedere un pagamento supplementare ai fornitori di Web services; di fatto, questi ultimi potranno usufruire di un collegamento ad alta velocità soltanto sobbarcandosi un onere economico addizionale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.