Google+ per dare la caccia a Facebook

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNegli USA gli e-reader sono più dei tablet
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google+ per dare la caccia a Facebook

A Mountain View non sembra piacere troppo il successo di Facebook tant'è che, periodicamente, i tecnici di Big G sfornano un qualche applicativo social con l'intento, più o meno evidente, di entrare nel mercato dei social network. Qualche tempo fa era stato Wave, poi è arrivato il turno di Buzz... ed oggi è ecco Google+ (da leggere Google Plus).

Sul blog ufficiale del progetto si evince che l'ambizioso obiettivo del nuovo social made in Mountain View sarebbe quello di superare la rigidità degli strumenti informatici per ricreare sul web interazioni analoghe a quelle del mondo reale: "Oggi le relazioni tra le persone avvengono sempre più spesso sul Web. Tuttavia, le sfumature e la sostanza delle interazioni della vita reale si perdono nella rigidità degli strumenti online. Da questo punto di vista, squisitamente umano, la condivisione online è inefficace. Inadeguata, perfino. Il nostro obiettivo è risolvere questo problema".

L'amicizia ai tempi dei Social Network è roba da supermercato (parola di Google) ed è per questo che Google+ introduce un nuovo modo di condividere attraverso le Cerchie (Circles), gruppi selettivi di persone e non più indistinti "amici". Sarà così possibile creare diverse cerchie di contatti e decidere, di volta in volta, cosa condividere e con chi.

Ma non basta, tra le novità di Google+ c'è anche un nuovo modo di seguire le proprie passioni attraverso un nuovo motore di ricerca (Spunti), un innovativo sistema di video chat (Videoritrovi) nonché le immancabili funzionalità per dispositivi mobili tra le quali spicca un'applicazione (Huddle) per la messaggistica di massa che consentirà di mandare brevi messaggi ad una data cerchia di conoscenti.

Continua dopo la pubblicità...

Attualmente Google+ è in una fase di test ed è possibile accedervi solo su invito.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.