Google+ scalda la Rete: troppe le richieste di invito

Google+ scalda la Rete: troppe le richieste di invito

Appena Mountain View ha diffuso la notizia relativa alla creazione del suo nuovo social network, Google+, in Rete si è immediatamente scatenata una vera e propria "caccia all'invito", un requisito al momento indispensabile per poter accedere alla piattaforma per chi non ha già un "contatto" al suo interno.

I blog ne hanno subito approfittato per proporre la classica formula "un invito in cambio di un commento", come era avvenuto in passato per altre iniziative di Google, questa volta però qualcosa non avrebbe funzionato, le richieste sarebbero state troppe e Mountain View avrebbe deciso di bloccare le adesioni.

Continua dopo la pubblicità...

La notizia del blocco è tutt'altro che negativa per Google che, dopo i vari insuccessi ottenuti sul fronte social con progetti come Buzz, Wave e in parte anche con Orkut, potrebbe aver finalmente conquistato l'interesse degli utenti in cerca di un'alternativa a Facebook.

Nel giro di pochi giorni Google+ dovrebbe comunque essere aperto a tutti senza la necessità di inviti, basterà possedere un Google Account per accedere ad esso, a quel punto si scoprirà se veramente il nuovo social network sarà in grado di creare qualche preoccupazione a Zuckerberg e soci.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.