Google elimina alcune funzionalità da Calendar e Sync

Google elimina alcune funzionalità da Calendar e Sync

Mountain View non è nuova a operazioni dedicate alla pulizia dei "rami secchi", queste iniziative riguarderanno anche l'inizio del 2013 e due servizi diffusamente utilizzati fra quelli messi a disposizione dal gruppo: Google Calendar e Google Sync.

Dalla prima piattaforma dovrebbero essere rimossi gli intevalli di appuntamenti, questi dovrebbero essere pensionati in via definitiva a causa dello scarso utilizzo da parte degli utenti (o almeno così sosterrebbe Big G), ma dovrebbero continuare ad essere disponibili quelli memorizzati da almeno un anno.

Addio anche a Google Sync, nota funzionalità che fino ad ora aveva permesso di accedere attraverso Microsoft Exchange ActiveSync al Webmail Gmail, Calendar e Contacts; questa feature verrà sostituita con servizi come per esempio CalDAV che è supportato anche dalle piattaforme mobili.

La dismissione delle piattaforme non più desiderate dovrebbe essere già stata fissata per il prossimo 30 gennaio, da quel giorno in poi alcuni servizi dovrebbero semplicemente cessare di esistere, altri dovrebbero continuare a funzionare parzialmente fino quando Google non deciderà di staccare la spina.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.