Google paga gli editori italiani con News Showcase

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente Kaspersky: le aziende investono (poco) su sicurezza e formazione
  • SuccessivoTwitter acquisisce Reshuffle per le API
Google paga gli editori italiani con News Showcase

La divisione nostrana di Mountain View ha annunciato nelle scorse ore i primi accordi con gli editori italiani per la piattaforma Google News Showcase, un nuovo programma di licenze che ha l'obbiettivo di offrire agli utenti l'accesso a contenuti giornalistici di qualità su Google News e Discover, in cambio di una remunerazione per gli editori che hanno sottoscritto gli accordi.

Tra questi ultimi troviamo Caltagirone Editore, Ciaopeople, Citynews, Gruppo Monrif, Il Foglio Quotidiano, RCS Media Group, Sole 24Ore e diversi altri nomi noti dell'editoria italiana per un totale di 13 gruppi e 76 tra pubblicazioni nazionali e locali. Gli accordi tengono in considerazione i diritti previsti dall'Articolo 15 della Direttiva Europea sul Copyright riguardanti l'utilizzo delle pubblicazioni giornalistiche online.

Secondo quanto dichiarato da Big G, News Showcase consentirà agli editori di rafforzare la relazione con i propri lettori nonché di sviluppare nuove modalità di monetizzazione dei contenuti e trarre dei benefici dall'incremento del traffico verso le pagine Web da cui sono tratte le notizie proposte attraverso le piattaforme del gruppo californiano.

Nel corso delle prossime settimane, e una volta che il servizio diventerà attivo anche nel nostro Paese, gli editori dovrebbero avere per esempio l'opportunità di curare personalmente le proprie schede all'interno di News Showcase con il vantaggio di offrire un contesto più ampio riguardo a una news e indirizzare gli utenti verso i testi integrali presenti su App e siti Internet.

Continua dopo la pubblicità...

Sempre in base agli accordi, i lettori avranno la possibilità di accedere a contenuti selezionati dietro i paywall che gli editori utilizzano per rendere le proprie produzioni esclusive. Grazie a questo sistema si potrà conoscere meglio il lavoro di una redazione giornalistica e approfondire una notizia, consentendo agli editori di proporre i propri abbonamenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.