Hollywood non vuole Mega su Google

Primi problemi per Mega, il cyber locker creato dal controverso imprenditore de Web Kim Dotcom; alcune case cinematografiche hollywoodiane avrebbero infatti richiesto la rimozione di ogni collegamento al servizio tra i risultati del motore di ricerca di Mountain View.

L'iniziativa sarebbe stata presa in particolare dai colossi Warner Bros ed NBC Universal, questi ultimi avrebbe richiesto specificatamente l'inserimento della Home Page di Mega nell'indice dei siti esclusi dalla SERP di Google per violazione del DMCA (Digital Millennium Copyright Act).

Continua dopo la pubblicità...

Secondo lo stesso Dotcom, buona parte delle segnalazioni inviate a Big G dalle major sarebbero semplicemente aprioristiche, i colossi dell'intrattenimento userebbero quindi richiedere la messa all'indice di siti Internet sulla base di un semplice sospetto e senza alcuna verifica.

In effetti, la Home Page di Mega non riporterebbe alcun collegamento a contenuti protetti da diritto d'autore, per cui, almeno in questo caso, le istanze formulate dalle case cinematografiche coinvolte non dovrebbero essere accettate.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.