Innova per l'Italia: oltre 2 mila proposte

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Innova per l'Italia: oltre 2 mila proposte

Innova per l'Italia, il progetto lanciato con il decreto Cura Italia, giunge alla fine della sua call for action totalizzando 2.315 proposte tutte indirizzate allo sviluppo di soluzioni tecnologiche per il contrasto alla pandemia Coronavirus (SARS-CoV-2) e ai suoi effetti a livello sanitario, sociale ed economico. Circa 100 aziende sarebbero già in procinto di ricevere i sostegni previsti, mentre quelle che li avrebbero già ottenuti sarebbero 12.

Per quanto riguarda le idee proposte, la stragrande maggioranza (1.642) riguarderebbe strumenti per il Data tracing, altre 483 sarebbero finalizzate a implementare modalità per l'adattamento delle attività produttive alle nuove condizioni e, infine, 190 sarebbero ricollegate alla diagnostica. Hanno partecipato aziende, università, centri di ricerca, associazioni, cooperative, consorzi, istituti e fondazioni.

Nello specifico le proposte, il cui termine ultimo per la presentazione è scaduto lo scorso 17 aprile, hanno riguardato innanzitutto il reperimento, l'innovazione o la riconversione industriale di tecnologie e processi, con lo scopo di incrementare la disponibilità di dispositivi di protezione individuale come per esempio le mascherine chirurgiche o i device per il trattamento delle sindromi respiratorie.

In secondo luogo il progetto mirava alla ricerca di tecnologie e strumenti che permettano o semplifichino il monitoraggio e la prevenzione del Covid-19 (nel rispetto della normativa vigente sulla privacy) nonché all'individuazione di soluzioni innovative per la diagnosi della patologia quali, ad esempio, tamponi o altri strumenti per la diagnosi rapida.

Innova per l'Italia è stata promossa dai ministeri dello Sviluppo Economico, dell'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione e dell'Università e della Ricerca, ha collaborato alla sua organizzazione anche Invitalia, agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa partecipata al 100% dal Ministero dell'Economia.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti