John McAfee estradato negli USA

John McAfee, fondatore dell'omonimo colosso specializzato nella sicurezza dei sistemi, sarebbe stato estradato dal Guatemala negli Stati Uniti in seguito alla decisione di un giudice dello stato centroamericano che ne aveva ritenuto illegale l'arresto per immigrazione illegale.

McAfee è attualmente ricercato in Belize con l'accusa di aver ucciso un suo vicino di casa, lo statunitense Gregory Faull trasferitosi da tempo in quel Paese; per sfuggire alla polizia l'imprenditore si era dato alla latitanza giungendo in Guatemala dove avrebbe richiesto asilo politico.

Continua dopo la pubblicità...

Arrestato una volta passato il confine, McAfee rischiava di essere estradato in Belize dove ad attenderlo vi sarebbero stati una detenzione e un processo dagli esiti incerti; il suo avvocato sarebbe però riuscito a convincere il tribunale guatemalteco per un ritorno nella patria natia.

A questo punto è praticamente impossibile che gli USA decidano di consegnare un proprio concittadino alle autorità del Belize, tra l'altro la vicenda ha già causato un incidente diplomatico tra i due paesi che ha visto l'intervento del Presidente belizano il quale ha definito McAfee "fuori di testa".

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.