KickassTorrents è stato chiuso

KickassTorrents è stato chiuso

KickassTorrents, uno dei siti Web più conosciuti della Rete per il reperimento di link a file per la condivisione tramite protocollo BitTorrent, è stato chiuso su ordinanza del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. L'iniziativa avrebbe portato anche all'arresto di Artem Vaulin, considerato il fondatore e gestore del progetto.

Vaulin, che è di origine ucraina, sarebbe stato arrestato in Polonia, ma le autorità USA ne avrebbero già richiesto l'estradizione; le accuse rivolte all'uomo sarebbero particolarmente pesanti, i reati contestati non si limiterebbero infatti alla violazione del copyright, comunque punita severamente in America, ma si estenderebbero al riciclaggio di denaro sporco.

Continua dopo la pubblicità...

KickassTorrents, che quando operativo veniva visitato da circa un milione di utenti al giorno, risulterebbe oggi irraggiungibile anche modificando i DNS per tentare di aggirarne il sequesto. Il giudice di una corte federale di Chicago avrebbe poi ordinato il sequestro di diversi nomi a dominio collegati alla piattaforma oscurata.

Le stime relative all'attività economica di KickassTorrents, portale che era riuscito a superare un colosso del "settore" come The Pirate Bay in termini di traffico, parlano di circa 16 milioni di dollari guadagnati a fronte di un danno cagionato per l'industria dei contenuti audio/video non inferiore al miliardo di dollari.

Per lo svolgimento delle indagini che hanno portato alla chiusura del network di KickassTorrents e all'arresto del suo titolare le istituzioni statunitensi si sarebbero avvalse della collaborazione di alcuni nomi eccellenti tra cui anche la Apple, quest'ultima infatti avrebbe fornito alle forze dell'ordine i dati riguardanti una transazione operata da Vaulin attraverso iTunes.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.