Microsoft presenta il nuovo Office 365

Microsoft presenta il nuovo Office 365

La Casa di Redmond ha recentemente presentato le principali novità di Office 365, la sua piattaforma Cloud per l'Office Automation fruibile in abbonamento. Tra le feature ora integrate, si sgnalano in particolare quelle implementate per semplificare l'attività dei team che sviluppano progetti collaborativi è hanno la necessità di condividere rapidamente contenuti.

Grazie agli ultimi aggiornamenti effettuati, il client di Office 365 potrà essere installato su un numero illimitato di device, siano essi notebook, Pc Desktop o tablet. Chi possiede un account potrà quindi sfruttarlo attraverso diverse postazioni, indipendentemente dalla loro collocazione, accedendo al servizio da un massimo di 5 dispositivi in simultanea.

Continua dopo la pubblicità...

Tali novità si riveleranno particolarmente iutili per chi ha effettuato delle sottoscrizioni alle formule denominate "Home" e "Personal", nella configurazione precedente queste ultime consentivano infatti un massimo di 10 installazioni su terminali differenti (con non più di 5 utenti) per la prima, e una sola installazione per la seconda.

Interessante anche la possibilità di gestire il proprio abbonamento con una maggiore libertà. Gli utenti potranno infatti utilizzare gli strumenti offerti da Microsoft Account per gestire le sottoscrizioni attive, nello stesso modo si potrà usifruire dei benefit messi a disposizione e riscattare gli eventuali Rewards.

Da segnalare infine alcune funzionalità a corredo come la traduzione delle presentazioni create con PowerPoint, il supporto per l'Animazione 3D e la possibilità di effettuare ricerche su Word e Windows Ink tramite pennini per schermi touch. Office 365 "Home" è disponibile per 99.99 euro l'anno (o 10 euro al mese), la variante "Personale" per 69 euro l'anno (o 7 euro al mese). "Home" prevede un periodo di prova gratuita della durata di 30 giorni.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.