Microsoft e il Windows 10 che verrà

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: ML Kit porta il Machine Learning nelle App
  • SuccessivoFacebook: un sondaggio sull'affidabilità delle fonti
Microsoft e il Windows 10 che verrà

Contrariamente a quanto avvenuto nel corso delle edizioni precedenti, Windows 10 non è stato al centro della Build 2018. La Casa di Redmond ha preferito concentrare l'attenzione degli sviluppatori presenti su altre piattaforme (a partire da Azure), ma questo non significa che non abbia in programma alcune novità per il suo sistema operativo.

A confermarlo sarebbe stato il dirigente Joe Belfiore durante un'intervista a The Verge. L'attuale strategia di Microsoft sarebbe improntata in particolare alla cancellazione delle differenze tra Pc experience e mobile experience, per questo motivo gran parte degli sforzi futuri saranno concentrati sull'implementazione del progetto Your Phone.

Quest'ultimo si presenta come un servizio tramite il quale gli utilizzatori potranno gestire ogni aspetto e funzionalità del proprio smartphone direttamente da Windows 10, senza la necessità di dover accedere fisicamente al device mobile. Ciò avverrà indipendentemente dalla piattaforma di riferimento che potrabbe essere Android o iOS.

Si tratta di una feature pensata in particolare per gli utenti professionali, ma data la natura dei sistema operativi con i quali Your Phone si troverà ad operare è logico pensare che i possessori di uno smartphone equipaggiato con il Robottino Verde avranno a disposizione un maggior numero di opzioni. iOS pone infatti più limiti in termini di licenza.

Questo ostacolo potrebbe essere rimosso grazie ad una collaborazione con Apple che Satya Nadella e soci avrebbero già in programma di attivare, se i progetti di Microsoft dovessero andare in porto è quindi probabile che in futuro applicazioni come per esempio iMessage potranno essere utilizzate direttamente da Windows 10.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.