Musica digtale: anche MySpace vuole la sua fetta

Uno dei siti più visitato del mondo, MySpace.com, ha deciso di buttarsi nel business della musica digitale.
La popolare community di proprietà del magnate australiano Rupert Murdoch ha infatti deciso di intraprendere anche questo nuovo business dichiarando che presto sarà possibile acquistare sulle sue pagine brani di ben 3.000 band emergenti.
Lo store di MySpace si differenzierà da tutti gli altri proprio in questo: su MySpace si venderà musica indipendente, di gruppi sconosciuti o quasi che vedono in Internet il nuovo e privilegioato canale di distribuzione tramite il quale far conoscere la loro buona musica.
Ora non resa che vedere la reazione delle Major che, certo, si sentiranno infastidite da questo nuovo e forte concorrente online.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.