PayPal: l'e-commerce è un'opportunità per vendere all'estero

PayPal: l'e-commerce è un'opportunità per vendere all'estero

Secondo una recente rilevazione svolta dagli analisti di Ipsos per conto del colosso delle transazioni monetarie online PayPal, il commercio elettronico italiano potrebbe incrementare notevolmente il suo giro d'affari nel corso del recentemente iniziato periodo consacrato allo shopping natalizio, il più remunerativo dell'anno.

Nello specifico gli e-commerce italiani dovrebbero attirare l'interesse dei consumatori che operano da Stati Uniti, Cina e Russia, tutti paesi dove il fascino per il Made in Italy è molto sentito e dove una nuova generazione di utenti caratterizzata da grandi disponibilità finanziarie potrebbe fare la differenza per quanto riguarda gli incassi.

Continua dopo la pubblicità...

Lo studio avrebbe coinvolto oltre 17 mila intervistati residenti in 22 diversi paesi, esso avrebbe permesso di confermare un dato particolarmente interessante, quello che testimonerebbe come chi compra su eShop esteri è generalmente disposto a spendere circa il doppio di chi opera soltanto nell'online locale.

Parlando in termini percentuali, si potrebbe evidenziare il dato secondo il quale i consumatori esteri che privilegiano gli store in Rete nostrani sarebbero in primo luogo statunitensi e cinesi (con un market share pari al 19%) e a poca distanza russi (con una quota di mercato del 17%); ma le aree utili per una potenziale espansione potrebbero essere ancora molte.

Per quanto riguarda i consumatori che frequentano più o meno abitualmente gli e-commerce nella Penisola, il 72% degli adulti residenti nello Stivale avrebbe effettuato almeno un acquisto online, di questi ultimi il 57% avrebbe comprato sia in Italia che su siti Web esteri, il 38% soltanto in Italia e il 6% soltanto all'estero.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.