Perché il WWDC 2013 sarà fondamentale per Apple

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteBoldrini: no alla censura in Rete
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Perché il WWDC 2013 sarà fondamentale per Apple

Per la Casa di Cupertino l'appuntamento del WWDC (Worldwide Developers Conference) 2013 di San Francisco sarà un evento di particolare importanza, questo non soltanto perché alla manifestazione si sono iscritti ben 5 mila sviluppatori provenienti da tutto il Mondo.

A parte i già citati sviluppatori, sono infatti in molti ad attendersi grandi novità da un'azienda sulla quale puntano gli occhi milioni di fanboys nonché una nutrita schiera di investitori, analisti, retailers e potenziali clienti; tutti in attesa di novità da un gruppo che ha sempre fatto dell'innovazione la propria bandiera.

Continua dopo la pubblicità...

Apple ha più di uno spettro da allontanare: il market share sempre più ampio di Android, i consensi crescenti nei confronti dei prodotti concorrenti di Samsung, la domanda di nuove tipologie di dispositivi e di servizi e, non ultimo, l'andamento dei suoi titoli azionari ultimamente non brillantissimo.

Tim Cook e soci non possono vivere di rendita, sono obbligati per "brand" a rivoluzionare il comparto high tech; ma negli ultimi mesi Cupertino sembrerebbe più orientata ad "inseguire la concorrenza" (iCloud, iRadio per lo streaming, Apple Tv per i contenuti on demand) piuttosto che ad indicare la strada dell'innovazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.