Prima versione definitiva per Vivaldi Browser

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMicrosoft migliora Edge con la nuova build di Windows 10
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Vivaldi Browser, applicazione freeware per la navigazione Web nata da un progetto dell'ex CEO di Opera Software Jon Stephenson von Tetzchner e del collega Tatsuki Tomita, è stato finalmente rilasciato in versione definitiva per tutte le piattaforme supportate: Windows, (Mac) OS X e distribuzioni basate sul Kernel Linux.

Vivaldi Browser 1.0 si presenta innanzitutto come un'alternativa estremamente performante, le prestazioni garantite sono state ottenute grazie all'impiego dello stesso motore di rendering utilizzato per soluzioni concorrenti come Google Chrome e Opera Browser, Blink. Vivaldi è stato realizzato infatti a partire dal progetto Chromium.

Da quest'ultimo Vivaldi eredita innanzitutto il supporto per gli standard Web più recenti garantendo una user experience completa, nello stesso tempo il browser oggi disponibile sotto forma di stable release risulterà compatibile con le estensioni già disponibili per Chorme. Da segnalare anche un alto livello di personalizzazione con la possibilità di modificare il layout dell'interfaccia, lo sfondo e la posizione delle tab.

Tra le funzionalità a corredo è possibile citare le schede raggruppabili (Stacking tab) da richiamare tutte insieme in caso di necessità, gli appunti (Notes tool) per l'accesso rapido a Preferiti, cronologia, impostazioni o schede aperte nonché le feature per creare gli screenshot delle pagine Internet e il supporto a scorciatoie da tastiera e mouse gesture.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo quanto dichiarato da Tetzchner, le prossime versioni di Vivaldi dovrebbero presentare ulteriori funzionalità come per esempio l'integrazione di un client per la gestione della posta elettronica, sembrerebbe invece che i responsabili del progetto non siano particolarmente interessati alla dotazione di uno strumento di default per l'ad-blocking.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.