Project Spartan nella prossima build di Windows 10

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFirefox anche in versione a 64 bit
  • SuccessivoConnessioni meno sicure a causa di "FREAK Attack"
Project Spartan nella prossima build di Windows 10

La prossima Build di Windows 10, futuro sistema operativo della Casa di Redmond attualmente ancora in fase di anteprima, dovrebbe contenere anche Spartan, il nuovo browser dell'azienda californiana che potrebbe prendere il posto di Internet Explorer, indipendentemente da quello che sarà il nome reale dell'applicazione al momento del suo rilascio.

Secondo quanto affermato dai posrtavoce della Microsoft nel corso di un loro intervento in occasione del World Mobile Congress 2015 di Barcellona, molto probabilmente Sparan non sostituirà da subito il browser precedente, esso dovrebbe essere invece affiancato a Internet Explorer 11 per questioni legate alla retrocampatibilità.

Continua dopo la pubblicità...

La build di riferimento dovrebbe essere in questo caso la numero "10026" che potrebbe essere disponibile per i test entro la fine del mese di marzo, ma nel corso della manifestazione catalana Big M ha trovato anche il tempo per presentare al pubblico l'attesa versione di Spartan ottimizzata per i dispositivi smartphone.

Naturalmente, la release di Spartan prevista per il debutto dovrebbe essere una sorta di proposta in via preliminare che gli utenti aderenti al programma di valutazione Inside potranno mettere alla prova; la casa madre conta infatti sui feedback degli utilizzatori per migliorare le funzionalità e l'interfaccia dell'applicazione in vista dell'aggiornamento alla stabile.

Spartan sarebbe stato concepito per lavorare in sinergia con l'asistente intelligente alle ricerche Cortana, quest'ultimo dovrebbe per esempio effettuare autonomamente il rilevamento di alcune informazioni interessanti per l'utente (ad esempio gli orari di aperura di un esercizio commerciale o la sua localizzazione) quando questo da il via ad una ricerca.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.