Rilasciato Ubuntu 14.10

Rilasciato Ubuntu 14.10

Gli sviluppatori della Canonical hanno reso disponibile Linux Ubuntu 14.10, una distribuzione del Pinguino associata al nome in codice "Utopic Unicorn" e caratterizzata in particolare dal fatto di essere equipaggiata con una release del Kernel relativamente recente come la 3.16, fattore che dovrebbe riflettersi positivamente sia sul supporto per i chipset che dal punto di vista dei driver.

Per quanto riguarda i processori, dovrebbe essere garantita la compatibilità con le architetture e Power8 e ARM64; così come accade ormai anche nella produzione di piattaforme per l'ecosistema mobile (si pensi per esempio alle ultime scelte effettuate dalla Mela Morsicata per iOS 8), l'ottimizzazione per il 64 bit è divenuta irrinunciabile per tutti i sistemi operativi.

Continua dopo la pubblicità...

In linea di massima Ubuntu 14.10 dovrebbe rivelarsi particolarmente performante sia per le schede grafiche integrate prodotte dalla Intel che per le GPU realizzate dalla AMD e dalla concorrente nVidia; sempre per quanto riguarda le prestazioni, è da segnalare anche la compatibilità con l'avvio da firmware EFI (Extensible Firmware Interface) sia in architetture a 32 che a 64 bit.

Come accaduto fino ad ora, anche questa volta Ubuntu verrà distribuito sia in versione Desktop che in quella server, da segnalare quanto quest'ultima sia stata curata con un occhio particolare al Cloud Computing grazie al supporto per piattaforme come Hadoop (che è un progetto realizzato dagli sviluppatori di Apache), ElasticSearch e Cloud Foundry.

Come è noto, i numeri di Linux (se non si considera Android che è comunque un prodotto basato sul Pinguino) sono ancora nettamente inferiori rispetto a quelli di Windows, attualmente però il sistema operativo della Canonical (che ha appena superato la soglia del suo primo decennio) starebbe riscuotendo un certo successo nel mercato OEM con 30 milioni di terminali venduti in un biennio.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.