Sbarco britannico per Apple Pay

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Sbarco britannico per Apple Pay

Apple Pay, il sistema per i pagamenti in mobilità della Casa di Cupertino che Tim Cook e soci hanno lanciato qualche mese fa presentando l'iPhone 6 e l'iPhone 6 Plus, dovrebbe arrivare in Gran Bretagna entro l'estate; i paesi del Regno Unito dovrebbero quindi essere i primi del Vecchio Continente ad ospitare questa piattaforma.

Secondo quanto riportato dal Telegraph, questa iniziativa della Mela Morsicata dovrebbe essere finalizzata alla conquista di alcune quote di mercato prima che la sua maggiore concorrente, la Samsung, lanci quella che è la sua nuova proposta in tema di transazioni in mobilità; nel caso specifico parliamo di "Pay", per la quale Seaul avrebbe già realizzato un smartwatch compatibile.

Il ritardo nell'arrivo di Apple Pay in Europa non sarebbe dovuto a questioni tecniche, per esportare tale innovazione al di fuori degli USA la coporation californiana ha dovuto infatti stringere accordi con alcuni istituti bancari che supportassero tale servizio, senza contare la necessaria rete di retailer per la sua diffusione.

La scelta della "Perfida Albione" come prima meta per lo sbarco europeo di Apple Pay non stat sarebbe casuale, la Gran Bretagna dovrebbe essere infatti il mercato del Vecchio Continente più favorevole per i dispositivi di Apple; si pensi che, per esempio, circa il 35% degli smartphone acquistati nel Regno Unito tra febbraio e aprile 2015 sarebbe stato composto da Melafonini.

Detto questo, è comunque improbabile che Cupertino abbia programmato un nuovo lancio per un solo paese, motivo per il quale la Gran Bretagna potrebbe essere l'unico mercato europeo interessato ma l'iniziativa sarebbe destinata ad un'estensione anche in Canada, per quanto riguarda il Nord America, e in Cina per il continente asiatico.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti