Turismo senza Wi-Fi in Italia

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle dichiara guerra agli editori tedeschi
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Secondo una rilevazione svolta recentemente dai ricercatori di HRS, attualmente la Penisola occuperebbe le ultime posizioni nella classifica delle nazioni che dispongono della migliore copertura Wi-Fi nelle strutture ricettive del settore alberghiero.

Per dare un'idea della gravità della situzione attuale, basti pensare che nel Vecchio Continente soltanto la Grecia e la Spagna riuscirebbero a fare peggio di noi, cioè del Paese che vanta la maggior parte del patrimonio artistico a livello mondiale, una nazione che per sua natura dovrebbe essere votata al turismo.

Continua dopo la pubblicità...

Da questo punto di vista a stravincere sarebbe la Svezia con una copertura pari all'85%; nessuno pretende di essere come gli Svedesi, pochi, ricchi, felicemente ipertassati e dotati di infrastrutture all'avanguardia, basterebbe invece potersi confrontare con i Turchi (84.8%) e i Polacchi (80.5%).

Ad oggi, la percentuale dell'Italia (che per anni ha dovuto pagare l'esistenza del famigerato "Decreto Pisanu") si attesterebbe invece intorno al 58%, un dato non di certo positivo ma comunque nettamente migliore rispetto al 53% registrato tre anni fa.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.