La UE taglia i costi del roaming

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
La UE taglia i costi del roaming

A partire dal primo luglio 2014 telefonare e navigare su Internet all'interno dei Paesi membri dell'Unione Europea costerà un po' di meno meno, l'abolizione definitiva del roaming nel Veccho Continente sarebbe stata prevista per la fine del prossimo anno.

Nel dettaglio, effettuare una chiamata telefonica costerà 19 centesimi al minuto invece di 24, con una riduzione pari al 21%; contestualmente, ricevere una telefonata costerà 5 centesimi al minuto invece di 7, ciò per via di un taglio pari al 28.5%.

Per quanto riguarda gli SMS, il loro invio in roaming passerà dagli attuali 8 centesimi al minuto ai 6 (-25%), mentre relativamente alla navigazione Internet si pagheranno 20 centesimi per Mb (in caricamento o scaricamento) invece invece di 45 (-55.5%).

Secondo quanto dichiarato da Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione Europea e responsabile dell'Agenda Digitale, dal 2007, in pratica da quando la UE ha cominicato ad operare per la decurtazione delle tariffe per il roaming, i costi a carico degli utenti sarebbero diminuiti tra l'80 e il 90%.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti