Videobay, la risposta pirata a YouTube

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNiente più fax per i domini .it
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

I ragazzi di The Pirate Bay non sembrano molto preoccupati dal fatto di poter finire presto al fresco; nonostante la recente e pesante condanna per numerose violazioni delle leggi che proteggono il diritto d'autore, sono infatti pronti a mettere a disposizione degli utenti un nuovo progetto.

Si tratta di Videobay, praticamente un clone di YouTube sviluppato sulla base della più pura filosofia pirata; questo servizio di streaming on line non dovrebbe infatti porre alcun filtro sui contenuti uploadati dando la possibilità di violare qualsiasi titolo coperto da copyright.

Per il momento, la home page del sito presenta soltanto alcune indicazioni sul suo funzionamento con in più l'avvertimento che per ora i malfunzionamenti sono praticamente garantiti; Videobay è infatti ancora in fase di beta test e probabilmente la release definitiva non sarà disponibile a breve.

Il codec utilizzato per lo streaming dovrebbe essere Ogg Theora, rilasciato sotto licenza Open Source; Theora è però al momento scarsamente supportato e i ragazzi di The Pirate Bay stanno cercando dei tecnici volontari che possano collaborare al progetto.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.