Wikimedia sceglie Elasticsearch per le ricerche

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Wikimedia sceglie Elasticsearch per le ricerche

Wikimedia, il gruppo che fa capo all'enciclopedia online WikiPedia, ha deciso di modificare definitivamente il motore di ricerca utilizzato per il suo network; tale iniziativa sarebbe motivata in particolare da fatto che la soluzione oggi adottata non potrà più essere implementata con regolarità.

Fino ad ora infatti Wikimedia utilizzava un'infrastruttura basata sul progetto Open Source Apache Lucene, essa prendeva il nome di lucene-search-2 e viniva sviluppata volontariamente dal programmatore Robert Stojnić non più disponibile per via di altri impegni.

La scelta per la nuova tecnologia sarebbe stata effettuata sulla base di due alternative: Solr ed Elasticsearch, anch'esse basate su Apache Lucene ed entrambe liberamente modificabili, alla fine i responsabili del gruppo hanno preferito la seconda.

Ora dovrebbe cominciare una breve fase di betatest destinata a concludersi entro febbraio 2014, esauriti i collaudi i siti Web di Wikimedia potranno cominciare a sfruttare Elasticsearch a pieno regime senza particolari disservizi per gli utenti.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti