Wikitribune, l'informazione certificata

Jimmy Wales, fondatore dell'enciclopedia collaborativa Wikipedia, ha deciso di lanciare il progetto Wikitribune, una piattaforma destinata ad ospitare unicamente notizie e informazioni verificate. L'iniziativa è volta a combattere il fenomeno delle fake news, contenuti "bufala" che ormai affollano la Rete e in particolare i social network.

Ma come opererà Wikitibune e in che modo riuscirà a "certificare" i contributi che verranno pubblicati all'interno di essa? L'idea sarebbe quella di appoggiarsi a giornalisti professionisti retribuiti tramite crowdfunding, a questi ultimi dovrebbe essere affiancato un team di volontari incaricati di verificare le fonti e apportare eventuali correzioni.

Secondo quanto dichiarato da Wales, Wikitribune rappresenterà il primo esempio di collaborazione tra editoria professionale e citizen journalism, le notizie verranno riportate mentre accadono ricevendo degli aggiornamenti continui che consentiranno di rendere le informazioni riportate quanto più precise e veritiere possibili.

Wikitribune sarà inoltre un servizio disponibile pubblicamente, quindi accessibile a tutti, e indipendente, motivo per il quale, come già accade su Wikipedia e altri progetti della Wikimedia Foundation, non si farà ricorso all'advertising per il suo sostegno economico. Diventerà quindi fondamentale il ruolo delle donazioni da parte delle community.

Continua dopo la pubblicità...

La pittaforma sarà redatta inizialmente soltanto in Inglese e potrà contare sul contributo di firme autorevoli del giornalismo statunitense come per esempio quella di Jeff Jarvis, di giuristi esperti come Lawrence Lessig e di un noto investitore della Silicon Valley come Guy Kawasaki. Successivamente il progetto potrebbe essere localizzato in altre lingue.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.