Windows 10 su 300 milioni di device

Windows 10 su 300 milioni di device

Il 29 luglio del 2016 Windows 10 compierà il suo primo anno di vita, l'ultimo sistema operativo prodotto dalla Casa di Redmond venne infatti rilasciato lo scorso anno, in piena estate, come aggiornamento completamente gratuito per i possessori di terminali basati sulle precedenti piattaforme Windows 7 e Windows 8.1.

Ad oggi, la diffusione di questo OS avrebbe raggiunto quota 300 milioni di dispositivi, nello specifico parliamo di device regolarmente utilizzati e quindi classificabili come "attivi". Forse l'azienda capitanata da Satya Nadella si aspettava un risultato più entusiasmante, ma nel complesso le cifre relative al merketshare raggiunto risulterebbero soddisfacenti.

Continua dopo la pubblicità...

Nel corso della Build 2016, edizione più recente della nota maniferstazione che Microsoft dedica agli sviluppatori, l'azienda californiana comunicò che Windows 10 era presente su 270 milioni di computer. Dato che la conferenza si svolse tra il 30 marzo e il 1 aprile 2016, la crescita in poco più di un mese sarebbe stata pari a 30 milioni di unità

La maggiore diffusione di Windows 10 avrebbe favorito anche quella di alcune soluzioni integrate come per esempio il browser per la navigazione Web Microsoft Edge, con un +50% di tempo passato dagli utenti nel suo utilizzo durante l'ultimo trimestre, e l'assistente virtuale/vocale intelligente alle ricerche Cortana (6 miliardi di domande formulate a partire dal giorno del lancio).

A questo punto gli utilizzatori attendono quelle che saranno le novità del Windows 10 Anniversary Update previsto per questa estate. Intanto, è bene ricordare che il prossimo 29 luglio, cioè in occasione del primo compleanno del sistema, sarà l'ultimo giorno disponibile per l'upgrade gratuito da Seven e Windows 8.1

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.