Windows 10: Anniversary Update con rinvio

Windows 10: Anniversary Update con rinvio

La Casa di Redmond ha fissato per il 2 agosto 2016 l'appuntamento con Windows 10 Anniversary Update, nuovo aggiornamento cumulativo della piattaforma lanciata il 29 luglio scorso. Si tratta però di un upgrade particolarmente corposo (circa 3 Gb) e gli utenti che non dispongono di connessioni veloci e stabili potrebbero avere qualche difficoltà nell'installarlo.

E' probabile che i milioni di download previsti impegneranno pesantemente i server della Microsoft, motivo per il quale l'azienda californiana ha deciso che il rilascio dell'Update verrà scaglionato; coloro che invece ritengono di non poter accedere immediatamente all'aggiornamento potranno rimandarlo per un massimo di 4 mesi.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo le informazioni attualmente disponibili tale posticipo dovrebbe essere possibile almeno per coloro che gestiscono dei terminali equipaggiati con Windows 10 Pro o Windows 10 Enterprise, in buona parte utenza aziendale, non è detto però che tale opportunità venga estesa anche a chi ha installato altre varianti del sistema operativo.

Il Windows 10: Anniversary Update viene interpretato dalla piattaforma come un qualsiasi altro upgrade "importante", tanto per utilizzare la terminologia propria di Microsoft, ma un aggiornamento automatico potrebbe non venire incontro alle esigenze di tutti, soprattutto considerando che in molti utilizzano il Pc per il proprio lavoro e mal sopportano le interruzioni prolungate.

La data del 2 agosto non è stata scelta a caso, passato il 29 luglio gli utenti che dispongono di macchine basate su Windows 7 e Windows 8.1 non avranno ulteriori possibilità di passare a Windows 10; è quindi prevedibile un picco di traffico che sarebbe stato difficile gestire se sommato con quello generato dal Windows 10 Anniversary Update.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.