Windows 10 Cloud in arrivo entro maggio

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente"Boost Your Business", La formazione di Facebook per le PMI
  • SuccessivoIl Garante si oppone al tracciamento sui social

La Casa di Redmond sarebbe ormai in procinto di rendere note le date dell'evento primaverile durante il quale l'azienda presenterà tutte le sue ultime novità; tra queste ultime vi dovrebbe essere anche Windows 10 Cloud, variante del sistema operativo appositamente concepita come evoluzione del precedente progetto Windows RT.

La prossima manifestazione pubblica di Microsoft sarebbe stata organizzata sotto il nome in codice di "Bespin", non ha caso il nome del pianeta che ospita la città di "Cloud City" nella saga di Star Wars, e tale riferimento sembrerebbe rafforzare le ipotesi secondo cui Windows 10 Cloud sarebbe in procinto di affrontare le fase di lancio.

Continua dopo la pubblicità...

Ma quali dovrebbero essere le caratteristiche di questa piattaforma? Secondo le previsioni degli analisti essa potrebbe essere stata sviluppata per consentire l'installazione delle sole applicazioni scaricabili tramite il market place Windows Store, inoltre, si dovrebbe trattare di una distribuzione più "leggera" di quella tradizionale perché priva di diversi servizi attivi in quest'ultima.

L'obbiettivo di Satya Nadella e soci potrebbe essere quello di proporre una soluzione economica che rappresenti nello stesso tempo un'alternativa a Chrome OS, la piattaforma di Mountain View che gestisce i terminali Chromebook, e un'offerta eventualmente espandibile nelle funzionalità tramite il pagamento di una licenza.

Windows 10 Cloud potrebbe essere presentato entro maggio come sistema operativo di uno dei device della gamma Surface, è però molto improbabile che il gruppo californiano riesca a presentare l'atteso Surface Book 2 nel corso dell'evento di primavera, il dispositivo sarebbe infatti ancora in fase di realizzazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.