Windows 10 supporterà le App per iOS e Android

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteBuild 2015: Microsoft punta sul Cloud di Azure
  • SuccessivoMicrosoft combatte i banner truffaldini
Windows 10 supporterà le App per iOS e Android

Un delle novità più interessanti tra quelle annunciate dalla Casa di Redmond durante la conferenza Build 2015 di San Francisco dedicata ai developers è sicuramente quella relativa al supporto da parte di Windows 10 delle applicazioni per i sistemi operativi mobili concorrenti Android e iOS; una vera e propria rivoluzione nel nome dell'interoperabilità.

Chiaramente su questo punto Satya Nadella e soci sono attesi per la prova dei fatti, ad oggi Windows 10 è una piattaforma ancora in fase di preview tecnica e bisognerà aspettare fino all'estate (si parla più precisamente di fine luglio) per capire se le Apps delle altre piattaforme saranno pienamente compatibili con questo ecosistema.

Continua dopo la pubblicità...

Pochi i dettagli tecnici attualmente disponibili, ma sembrerebbe che, almeno per quanto riguarda Android, Big M abbia deciso di destinare uno spazio di memoria dei propri smartphone al Robottino Verde; quest'ultimo dovrebbe girare insieme alla versione di Windows 10 per i Lumia ma funzionare in modo del tutto indipendente.

Nello specifico l'idea non sarebbe quella di offrire un sistema dual-boot che permetta all'utente di scegliere l'OS da utilizzare, questo perché nonostante l'installazione di App concepite per un altro sistema l'interfaccia di riferimento dovrebbe continuare ad essere quella di Windows, con tutte le sue funzionalità sempre accessibili.

Per quanto riguarda invece la piattaforma della Mela Morsicata, gli sviluppatori dovrebbero avere la possibilità di realizzare un'App Universale anche tramite il riutilizzo di codice sorgente precedentemente digitato per iOS; tale listato potrà essere modificato tramite l'IDE (Integrated Development Environment) Visual Studio per l'inserimento di tutte le features desiderate.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.