Aggiornamenti automatici con Windows 10 Mobile

Aggiornamenti automatici con Windows 10 Mobile

Gli sviluppatori della Casa di Redmond avrebbero confermato che i dispositivi basati sul sistema operativo Windows 10 Mobile saranno sempre aggiornati all'ultima versione della piattaforma; tale caratteristica dovrebbe rendere i device interessati più competitivi in un mercato nel quale l'utenza richiede sempre con più insistenza le release più recenti degli OS.

Il confronto in questo caso non riguarderebbe tanto iOS, Cupertino infatti cerca in genere di non tagliare fuori i gadget mobili datati dagli upgrade del sistema, ma Android, caratterizzato da un forte livello di frammentazione e, non di rado, penalizzato nelle opportunità di aggiornamento dalle eccessive personalizzazioni operate dai produttori di smartphone.

Continua dopo la pubblicità...

Microsoft invece, che sarebbe sempre più intenzionata a puntare sul modello Windows as a Service, avrebbe deciso di prendere il controllo della situazione stabilendo personalmente le scadenze dei rilasci pur lavorando in stretto contatto con i vendor partner grazie al programma Windows Insider per la raccolta dei feedback.

Gamma Lumia a parte, in pratica ereditata da Big M in seguito all'acquisizione della divisione dispositivi e servizi di Nokia, il gruppo capitanato da Satya Nadella collabora con diverse aziende per quanto riguarda l'OEM di Windows 10 Mobile (tra di esse vi sono anche Acer, Asus e Huawei) ma nessuna di esse potrà interferire sulla nuova politica decisa da Redmond.

Nonostante i buoni progressi fatti anche in termini di market share, Microsoft avrebbe ancora molto lavoro da fare per ritagliarsi uno spazio più ampio in un ecosistema mobile praticamente dominato da Mountain View e dalla Mela Morsicata, ma a tal fine sarà necessaria una stretta collaborazione con gli operatori del settore.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.