Alphabet (Google) vuole acquisire FitBit

Alphabet (Google) vuole acquisire FitBit

Alphabet, il conglomerato finanziario di cui fa parte Google, avrebbe manifestato il suo interesse per l'acquisizione di FitBit, società statunitense specializzata nella realizzazione di dispositivi indossabili con funzioni per il tracciamento delle attività. Mountain View avrebbe già formulato un'offerta economica della quale, però, non sarebbero ancora disponibili dettagli.

Un eventuale ingresso di FitBit nella famiglia di Big G potrebbe permettere a quest'ultima di recuperare un po' del ritardo accumulato da quest'ultima nel settore dei wearable device. Assolutamente dominante nel comparto mobile, grazie ad Android, il gruppo capitanato da Sundar Pichai non è infatti riuscito a proporsi come leader in un comparto che va oltre gli smartwatch.

Continua dopo la pubblicità...

In sostanza Alphabet vorrebbe che il suo Wear OS raggiungesse traguardi simili a quelli già superati dal "Robottino Verde" di cui la piattaforma è un'implementazione nata con il nome di Android Wear. Tale progetto nasce in considerazione del fatto che compagnie come Apple, Samsung e Huawei hanno già conquistato importanti quote di mercato con le loro soluzioni indossabili.

Quello delle wearable technologies non è però un segmento semplice da affrontare, a riprova di ciò basti pensare che ultimamente la stessa FitBit ha dovuto rivedere pesantemente il suo modello di business cercando di orientarlo più sull'erogazione di servizi per il fitness tracking che sulla vendita di dispositivi rivelatasi meno performante del previsto.

La possibilità di divenire una controllata di Alphabet potrebbe quindi permettere a FitBit di operare più tranquillamente, e soprattutto con maggiori risorse, in un mercato estremamente competitivo che in futuro premierà molto probabilmente soltanto le aziende che potranno investire grandi capitali nella realizzazione di prodotti innovativi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.