Amazon sfida PayPal con una piattaforma per i pagamenti

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteDavid Marcus, da CEO di PayPal a dirigente di Facebook
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Amazon sfida PayPal con una piattaforma per i pagamenti

Il colosso del commercio elettronico Amazon avrebbe lanciato già lunedì scorso un nuovo sistema per l'e-payment, si tratterebbe di una piattaforma dedicata alle aziende che dovrebbe permettere l'utilizzo del database per la memorizzazione delle carte di credito posseduto dall'azienda di Seattle.

Dopo un periodo dedicato alla sperimentazione che avrebbe coinvolto acune startup, ora Jeff Bezos e soci avrebbero intenzione di proporre la stessa tipologia di servizio ad attività economiche che operano prevalentemente online, come per esempio provider e carrier telefonici.

Sostanzialmente i clienti avranno la possibilità di utilizzare Amazon per pagare abbonamenti, bollette e conti, scegliendo quella che di fatto dovrebbe rappresentare una sfida a gruppi specializzati nelle transazioni monetarie online come per esempio PayPal.

Amazon dovrebbe contare su un bacino di utenti composto da circa 240 milioni di persone attive mensilmente sulla sua piattaforma per l'e-commerce, motivo per il quale i suoi concorrenti nel settore dei pagamenti online potrebbero presto perdere una quota importante dei propri utilizzatori.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.