Android Wear 2.0 al Google I/O

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAndroid N: anticipazioni in attesa del rilascio
  • SuccessivoLinkedIn: cambiate la vostra password
Android Wear 2.0 al Google I/O

Big G ha presentato la seconda incarnazione del suo sistema operativo per le tecnologie indossabili nel corso della manifestazione Google I/O 2016; l'aggiornamento presenta diverse novità tra le quali la più interessante è probabilmente quella che permette di scrivere la risposta ad un messaggio direttamente sul display di uno smartwatch.

Android Wear 2.0 rappresenta un'evoluzione importante dal punto di vista dell'indipendenza dei dispositivi indossabili da quelli mobili, a tal proposito acquista particolare rilevanza il supporto completo alle applicazioni standalone, cioè software che potranno essere utilizzati senza la necessità di dover interagire tramite uno smartphone.

Continua dopo la pubblicità...

Da segnalare il miglioramento delle funzionalità dedicate al fitness tracking, anche in questo caso i device indossabili potranno funzionare in modo del tutto indipendente per svolgere operazioni specifiche; non vi sarà per esempio la necessità di disporre di uno smartphone per ascoltare i propri brani musicali preferiti nel corso delle sessioni di allenamento.

Per il momento Android Wear 2.0 è ancora in fase di implementazione e la versione definitiva, attesa per l'autunno di quest'anno, potrebbe presentare delle feature anche significativamente diverse da quella attuale; intanto gli sviluppatori hanno già ora a disposizione una versione in anteprima tecnica da utilizzare per lo sviluppo di applicazioni compatibili.

Con la versione 2.0 Android Wear comincerà a diventare un progetto separato rispetto alle release del Robottino Verde per i dispositivi mobili, un cambiamento che testimonia quanto la wearable technology stia diventando un segmento di mercato sempre più rilevante per le aziende dell'high tech come la stessa Google.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.