Una DLL per crackare Windows 7

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteRiformaBrunetta.it bloccato dagli hacker
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Una DLL per crackare Windows 7

L'annullamento della libreria sppcompai.dll permetterebbe di impedire la visualizzazione delle notifiche con cui si ricorda di attivare la propria copia del sistema operativo Windows 7 entro 30 giorni e di fermarne il conto alla rovescia a tempo indeterminato.

Coloro che già pensano di crackare l'ultimo Os di Casa Microsoft con questo semplice stratagemma rimarranno delusi, la falla è infatti identica ad un'altra precedentemente rilevata in Windows Vista e verrà risolta abbastanza velocemente dai tecnici di Redmond.

Era impossibile pensare che gli hackers non avrebbero subito rivolto le proprie attenzioni verso Windows 7, che tra l'altro sembra prossimo a diventare un sistema operativo di largo utilizzo, la Microsoft dovrà però lavorare ancora a lungo per creare un sistema anti copia privo di buchi.

Il sistema proposto per la violazione del WAT (Windows 7 Activation Technologies), che sostituisce il vetusto WGA (Windows Genuine Advantage), rappresenta probabilmente solo il primo attacco ad un meccanismo anti-pirateria su cui Redmond punta per il successo commerciale di Seven.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.