Dure critiche per il PlayBook

Nelle scorse ore è comparsa sul Wall Street Journal una recensione del PlayBook, il tablet prodotto dalla RIM e presentato in via ufficiale durante lo scorso settembre; l'articolo si segnala per i pochi pregi segnalati e i molti difetti evidenziati.

Il PlayBook sarebbe dotato di un'interfaccia piacevole da utilizzare e integrerebbe un buon programma per la navigazione su Internet, per il resto le mancanze sarebbero troppe per considerare questo dispositivo come un'alternativa valida all'iPad.

Il maggiore difetto del PlayBook sarebbe quello di non essere un tablet utilizzabile indipendentemente dal BlackBerry, va infatti collegato allo smartphone per eseguire operazioni come per esempio l'utilizzo della posta elettronica e della rubrica.

Le applicazioni del PlayBook, tra l'altro poche rispetto a quelle dell'iPad, smetterebbero di funzionare una volta terminato il collegamento Bluetooth; la RIM potrebbe però risolvere questo e altri problemi segnalati nella recensione tramite un aggiornamento estivo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.