Facebook chiude Gowalla

Facebook chiude Gowalla

Il gruppo che fa capo al Sito in Blue avrebbe deciso di mandare definitivamente in pensione la piattaforma Gowalla, il noto social network creato negli Stati Uniti e dedicato alla geolocalizzazione; Facebook era divenuto proprietario del servizio lo scorso mese di dicembre.

Gowalla era entrata a far parte degli asset di Facebook per dotare la Timeline di uno strumento appositamente concepito per il posizionamento geografico, esso avrebbe dovuto prendere il posto del "servizio interno" denominato Places, che non andò incontro a grande fortuna.

Continua dopo la pubblicità...

Le funzionalità relative alle indicazioni geografiche presenti nella Timeline della creatura di Mark Zuckerberg sono state realizzate dai tecnici di Gowalla, evidentemente però la nuova proprietà non ha ritenuto che la piattaforma potesse contribuire ulteriormente al miglioramento del proprio servizio.

A questo punto Foursquare dovrebbe essere l'ultima grande realtà della geolocalizzazione sociale presente in Rete, ora quest'ultimo dovrà quindi fronteggiare la concorrenza di giganti come Google e Facebook che mettono a loro volta a disposizione features dedicate al posizionamento.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.