Facebook supporterà Tor su Android

Facebook supporterà Tor su Android

Menlo Park avrebbe reso noto che i suoi sviluppatori introdurranno presto su Facebook il supporto per la rete di anonimizzazione Tor (The Onion Router) sul sistema operativo mobile Android; per il momento si tratterebbe di un'iniziativa in via sperimentale, quindi non è escluso che l'utilizzo combinato dei due servizi possa dar luogo a malfunzionamenti.

In questo caso il gruppo capitanato da Mark Zuckerberg avrebbe agito in seguito alle pressioni provenienti da alcuni utenti alla ricerca di un canale alternativo per le loro sessioni online. La scelta di utilizzare Tor per venire incontro ai feedback ricevuti sarebbe stata però oggetto di critiche da parte di alcuni esperti.

Continua dopo la pubblicità...

In effetti, ad un'analisi attenta l'impiego di questa subnet sul Robottino Verde potrebbe apparire completamente inutile perché effettuato all'interno di un OS destinato ad ospitare numerose applicazioni, compresa quella del Sito in Blue, in grado di accedere a gran parte dei dati memorizzati all'interno di un dispositivo.

In realtà Tor potrebbe trovare un ruolo anche su Android quando adottato per limitare quanto più possibile le attività di monitoraggio svolte da realtà governative o in generale istituzionali; diversa la questione inerente le rilevazioni ai fini della profilazione per il marketing che funzionano invece attraverso altri canali.

Per fare un esempio, un utente residente in un Paese governato da un regime non democratico potrebbe operare sotto falso nome su Facebook e tramite Tor per denunciarne l'oppressione; chiaramente ciò sarebbe possibile soltanto se il social network fosse disposto a delle eccezioni rispetto alle policy che vietano l'utilizzo di pseudonimi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.