Il Garante della privacy contro il Decreto del Fare

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWindows 8.1 arriverà a fine agosto
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

A parere del Garante della privacy Antonello Soro, il recente "Decreto del Fare" emanato dal Governo Letta potrebbe mettere a rischio i dati personali degli utenti; tale segnalazione sarebbe contenuta in una nota inviata al Consiglio dei Ministri.

Secondo l'authority, l'applicazione del decreto potrebbe dar luogo al tracciamento delle informazioni personali per coloro che accedono a Internet tramite Wi-fi; l'accento sarebbe posto in particolare sul trattamento dei dati sanitari e alle tutele per la riservatezza delle aziende.

Continua dopo la pubblicità...

In pratica il decreto prevederebbe che i gestori di attività che offrono connessione non debbano più registrare gli utenti tramite documenti d'identità, per contro vi sarebbe invece un paradossale obbligo di tracciare alcuni dati veicolati attraverso la Rete.

Facendo riferimento a questi dati, il Garante avrebbe sottolineato come spesso essi siano riconducibili agli utenti che li hanno inviati (indipendentemente dal terminale utilizzato) per cui permetterebbero di accedere ad informazioni che non dovrebbero divenire note.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.