GMail testa un sistema anti-gaffe

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle sperimenta soluzione per trasformare il contenuto di una pagina web in MP3
  • SuccessivoDustin Moskowitz lascia Facebook
GMail testa un sistema anti-gaffe

Vi è mai capitato di mandare una mail per poi pentirvene pochi minuti dopo? Magari una battuta infelice oppure un'appassionata dichiarazione d'amore ad un collega o, peggio ancora, al capo ufficio? Non preoccupatevi, ben presto Big G ci aiuterà ad evitare queste situazioni!

Sembrerebbe, infatti, che alcuni tecnici di Google incappati in situazioni del genere abbiano predisposto un semplice sistema per evitare di ricadere in futuro in situazioni analoghe.

Il metodo è piuttosto semplice: secondo un'indagine, infatti, queste mail sarebbero tipiche delle ore notturne o dei week-end, pertanto GMail non farà altro che introdurre in questi periodi un semplice filtro per verificare che chi spedisce la mail in questione sia sufficientemente "lucido" per farlo... dopo aver cliccato sul pulsante invio l'utente dovrà confermare la volontà di spedire la mail e prima di farlo dovrà risolvere in un brevissimo lasso di tempo un semplice test logico o matematico al fine di verificare il grado di consapevolezza e lucidità del mittente.

La nuova feature di GMail si chiamerà Mail Goggles e per default entrerà in azione nelle ore più a rischio, ma si potrà decidere di rendere operativo il filtro anche in fasce orarie diverse.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.