Google si prepara per le elezioni europee

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMicrosoft vale mille miliardi di dollari
  • SuccessivoSpam in calo, ma rappresenta oltre la metà del traffico email
Google si prepara per le elezioni europee

Il Web ha un ruolo sempre più importante nell'influenzare l'opinione pubblica, anche nel corso delle campagne elettorali. Per questo motivo Mountan View ha deciso di formulare un'assunzione di responsabilità citando quali saranno le contromisure adottate per limitare i fenomeni di disinformazione in vista delle elezioni europee che si svolgeranno tra il 23 e il 26 maggio 2019.

A tal proposito YouTube, una delle piattaforme più utilizzate per la diffusione di messaggi di carattere politico, è stata dotata anche in Italia di due nuove sezioni, Top News e Breaking News, destinate a dare maggiore spazio ai contenuti verificati. Le Transparency Labels consentiranno poi di verificare quali video siano stati realizzati da editori che ricevono finanziamenti pubblici.

Continua dopo la pubblicità...

L'aggregatore Google News verrà coinvolto nel progetto rendendo disponibile una sezione appositamente dedicata alla prossima tornata elettorale. Essa offrirà una selezione riguardante tutte le notizie più rilevanti a livello europeo, vi saranno poi delle sottosezioni all'interno delle quali reperire i contenuti relativi alle singole nazioni della UE.

Google Trends, per ora limitatamente a Francia, Germania e Gran Bretagna, presenterà invece i risultati delle analisi riguardanti le query che vengono effettuate più frequentemente dagli utilizzatori sui temi della campagna elettorale. In questo modo si potranno identificare gli argomenti di maggiore interesse per i lettori e quelli che generano il maggior numero di discussioni.

L'intento è quello di non ripetere gli errori che sarebbero stati fatti nel corso delle elezioni presidenziali statunitensi del 2016 e, sempre nello stesso anno, della campagna elettorale precedente al referendum sulla Brexit nel Regno Unito. Per questo motivo Google ha deciso di dotarsi di nuovi strumenti per il fact checking con cui verificare l'attendibilità delle notizie e delle loro fonti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.