Google si schiera per la libertà della Rete

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteLe mappe di Nokia Here anche su iOS
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Take action è un'iniziativa di Mountain View volta ad informare gli internauti sui pericoli derivanti da una conferenza dell'ONU che si terrà a breve in dicembre; durante questo incontro si cercherà di stilare un nuovo trattato per regolare globalmente il settore delle comunicazioni telematiche.

Take Action

La preoccupazione di Google verrebbe espressa attraverso una petizione nata per richiedere la partecipazione attiva da parte degli utenti, non tutti i Paesi rappresentati presso le Nazioni Unite condividerebbero infatti un approccio democratico nei confronti della circolazione di informazioni in Rete.

La conferenza ONU sarebbe volta a garantire una maggiore ridistribuzione dei poteri di controllo della Rete, fino ad oggi questi sarebbero stati quasi completamente in mano degli Stati Uniti; un monopolio di fatto che però grosso modo ha garantito fino ad oggi un buon livello di democrazia sul Web.

Attualmente, secondo quanto riportato da Big G, sarebbero 42 i governi che avrebbero imposto dei filtri per la censura dei contenuti veicolati tramite Internet, senza contare le numerose iniziative da parte di stati intenzionati a tassare le realtà del Web che dall'estero propongono servizi nei propri Paesi.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.