In Italia cresce il video advertising

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSamsung: meno utili del previsto (e crolla in Borsa)
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Dai dati contenuti nel Rapporto AdEx Benchmark 2013 dell'Istituto di ricerca sul digital advertising IAB Italia, nel corso dello scorso anno la pubblicità in Rete avrebbe registrato un incremento pari all'11.5% per un giro d'affari calcolabile in 24.3 miliardi di euro.

Video Advertising

A crescere maggiormente sarebbero in particolare due settori: il video advertising, che avrebbe così ottenuto un risultato pari ad un +50.6%, e il mobile advertising, per i quali le percentuali sarebbero ancora più rilevanti grazie ad un +78.3%.

Per quanto riguarda l'Italia, attualmente la Penisola occuperebbe un più che ragguardevole quinto posto nella classifica dei paesi dove l'advertising on line è più redditizio, inoltre, sarebbe la nazione in cui il video advertising manifesterebbe il giro d'affari più fiorente.

A livello globale, considerando quelli che potrebbero essere definiti i tre settori pubblicitari principali, Display, Classified e Directories e Paid-for-Search, questi ultimi sarebbero cresciuti rispettivamente di 9.1, 6.3 e 15.5 punti percentuali.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.