Microsoft critica Facebook Home

Microsoft critica Facebook Home

Dopo la presentazione di Facebook Home per Android in molti si sono interrogati sull'utilità di quella che è in buona sostanza una App per il Robottino Verde; ci si aspettava un sistema operativo completo per la gestione di un "Facebook Phone" per poi trovarsi di fronte una semplice interfaccia.

A muovere delle critiche in questo senso sarebbe stata in particolare la Casa di Redmond e, nello specifico, Frank Shaw, vice presidente corporate delle comunicazioni aziendali di Microsoft; le sue perplessità sarebbero cominciate già al momento del lancio di Facebook Home.

Secondo Shaw, l'idea di creare una piattaforma che mettesse al centro l'utente e non le applicazioni non sarebbe esattamente originale, risalirebbe invece al 2011 con la presentazione di Windows Phone, il sistema operativo mobile prodotto dalla stessa Big G.

Sulla base di tale riflessione il dirigente di Redmond avrebbe proposto (anche se non disinteressatamente) un dubbio: perché scegliere un launcher come Facebook Home quando si ha la possibilità di passare ad un OS completo come Windows Phone?

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.