Pinterest: l'IPO è un successo

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteStrong Customer Authentication: e-commerce impreparati
  • SuccessivoApple: quanto è costata la pace con Qualcomm?

Pinterest, social network basato sugli interessi che sta cominciando a riscuotere un certo successo anche in Italia, è stato recentemente protagonista di un'IPO (Initial Public Offering) grazie alla quale la società che fa capo al progetto ha potuto debuttare in Borsa presso Wall Street. A poche ore dal primo giorno di scambi l'operazione potrebbe essere già definita un successo.

Al momento della chiusura delle contrattazioni il valore dei titoli azionari ha registrato un incremento pari al 28.58% rispetto alla base d'asta iniziale, ciò ha portato l'azienda ad ottenere una capitalizzazione pari a 12.83 miliardi di dollari (una valutazione sostanzialmente prossima al valore stimato nel corso del 2017 che era pari a 12.3 miliardi di dollari).

Continua dopo la pubblicità...

Il prezzo di partenza era stato fissato a 19 dollari per poi assestarsi sui 24.40 dollari al concludersi delle negoziazioni. A questo punto sarà interessante osservare gli andamenti delle prossime settimane, le precedenti esperienze di Facebook, Twitter e Snap (proprietaria di Snapchat) insegnano infatti che le oscillazioni possono essere anche notevoli quando il business model è incentrato sul networking sociale.

Per fare un esempio, basti pensare che attualmente le azioni di Snap valgono circa la metà rispetto al prezzo stabilito al momento dell'offerta pubblica iniziale. Ciò sarebbe dipeso soprattutto dalle performance relative alla monetizzazione che nel caso di questa piattaforma non avrebbe ancora permesso di registrare il segno più per quanto riguardà gli utili.

Così come altre realtà che operano nello stesso settore, anche il fatturato di Pinterest deriva in massima parte dall'advertising. Attualmente il progetto vanta una crescita costante in termini di utilizzatori dell'8% su base annua, l'80% delle donne statunitensi di età compresa tra tra i 18 e i 64 anni avrebbe già effettuato l'iscrizione al servizio.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.