Quando Microsoft provò ad acquisire Pinterest

Quando Microsoft provò ad acquisire Pinterest

Stando ai particolari emersi in Rete nelle scorse ore tra i tentativi di acquisizione operati dalla Casa di Redmond ve ne sarebbe stato uno anche a favore di Pinterest, il social network basato sugli interessi che in Italia non ha mai riscosso lo stesso successo di altre piattaforme ma può contare su milioni di utenti sparsi in tutto il Mondo.

Il valore di Pinterest sarebbe aumentato del 600% l'anno scorso>

Per avere un'idea della dimensione di Pinterest basti pensare che nel corso del 2020, anche a causa dell'emergenza pandemica, il servizio avrebbe registrato un incremento in termini quotazione pari al 600%. Secondo le stime formulate dagli analisti finanziari il suo valore dovrebbe aggirarsi attualmente intorno ai 51 miliardi di dollari.

Continua dopo la pubblicità...

Si tratta di una cifra considerevole che probabilmente Microsoft sarebbe stata anche disposta a pagare (tanti anni fa la compagnia sembrerebbe aver offerto una somma simile per acquisire il controllo di Yahoo!) ma sembrerebbe che i vertici di Pinterest abbiano voluto resistere alla tentazione di generare guadagni stratosferici da una cessione.

Un'altra possibilità è che l'acquisizione non sia andata a buon fine data l'ostilità alle grandi concentrazioni aziendali espressa più volte dal nuovo Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ma in mancanza di commenti a questo proposito da parte delle compagnie coinvolte è difficile dare per certo che il tutto sia naufragato per questioni politiche.

In passato il gruppo capitanato da Satya Nadella è già stato protagonista di acquisizioni multimiliardarie, basti pensare a all'operazione effettuata per la proprietà della piattaforma di Code Hosting GitHub (costata 7.5 miliardi di dollari nel giugno del 2018) e a quella che ha riguardato il social network professionale LinkedIn (pagato ben 26.2 miliardi di dollari nel giugno del 2016).

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.