Server aziendali: vendite in calo ma non in Italia

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteChip shortage, le previsioni per il 2022
  • Successivo#HackCultura: un hackathon per promuovere il patrimonio culturale
 Server aziendali: vendite in calo ma non in Italia

Context ha pubblicato un report sull'andamento del mercato dei server di livello enterprise nel Vecchio Continente, dai dati raccolti si osserva come durante l'anno passato questo settore abbia registrato un forte declino in termini di fatturato, con un calo pari a 4.4 punti percentuali, mentre nel nostro Paese l'aumento sarebbe stato del 16.1%.

Dal punto di vista dei ricavi il periodo peggiore per questo particolare segmento, almeno per quanto riguarda l'Europa, sarebbe stato l'ultimo trimestre del 2021 con un decremento di ben 15 punti rispetto all'anno precedente. Un fenomeno dovuto da una parte alla minore disponibilità di semiconduttori e dall'altra dai dubbi delle imprese sugli investimenti futuri.

A preoccupare i produttori sarebbe anche il fatto che i numeri non esattamente esaltanti dello scorso anno arriverebbero dopo altri 2 anni negativi. Nel 2019 il calo era stato infatti del 9% mentre nel 2020 era stato già certificato un -15%, in pratica l'emergenza pandemica non potrebbe essere chiamata in causa come una ragione delle minori vendite.

In Europa si preferisce investire nel Cloud

A contribuire alle basse performance vi sarebbe stata (e vi sarebbe) una sempre più decisa migrazione verso le infrastrutture basate sul Cloud, il numero di aziende che decidono di migrare da configurazioni on-premises starebbe aumentando costantemente anche in virtù della scalabilità delle risorse, del ritorno di investimento previsto e della minore complessità tecnica da gestire.

A generare la maggior parte delle vendite di server aziendali sarebbero soprattutto le esigenze legate allo storage dei dati e al networking, per contro il probabile spostamento definitivo di un gran numero di lavoro dagli uffici alle abitazioni (o qualsiasi altro luogo in cui si possa operare) potrebbe incentivare ulteriormente il ricorso a soluzioni incentrate sul Cloud.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti