Smart Reply, la "segretaria digitale" di Gmail

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFirefox 42 con antitracciamento
  • SuccessivoActivision compra Candy Crush per oltre 5 miliardi di euro
Smart Reply, la "segretaria digitale" di Gmail

Smart Reply è il nome di una nuova funzionalità messa a disposizione degli utenti dagli sviluppatori di Mountain View; essa è dedicata al webmail per la gestione della posta elettronica Gmail e fornisce in sostanza un servizio "di segreteria" per le risposte automatiche ai messaggi recapitati nella inbox della piattaforma.

Questa novità sarebbe stata annunciata in via ufficiale di recente, nel corso del Web Summit, conferenza internazionale tenutasi a Dublino, città dove il gruppo capitanato da Larry Page ha stabilito la propria sede locale nel Vecchio Continente; grazie a Smart Replay, Gmail dovrebbe così presentare una feature che basa il suo funzionamento sull'intelligenza artificiale.

Continua dopo la pubblicità...

In sostanza il sistema implementato sarebbe in grado di effettuare una scansione della posta ricevuta da un utilizzatore, identificando nel contempo tutte quelle comunicazioni che necessitano di una risposta immediata; tale replica sarà inviata da Smart Replay senza il bisogno che il destinatario intervenga manualmente.

Con questo nuovo strumento Google affronta un altro passaggio cruciale nello sviluppo di tecnologie adattive e predittive, dove le macchine e gli elaboratori sono in grado di distinguere i diversi comportamenti umani e agire di conseguenza sostituendosi a questi ultimi negli impegni più rutinari e plausibilmente noiosi.

Secondo quanto reso noto da Big G, Smart Replay dovrebbe essere integrato entro la prossima settimana anche nelle versioni dell'applicazione di Gmail per i sistemi operativi mobili Android e iOS; il servizio consentirà di definire la tipologia di risposta automatica più corretta proponendo la scelta tra alcune alternative.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.