UE: educare all'uso della Rete

Viviane Reding, il Commissario Europeo per i Media e la Società dell'Informazione, è decisa a spronare i diversi governi dei paesi membri della UE ad educare i propri cittadini all'uso della Rete ed in particolare dei social network e dei motori di ricerca.

Il commissiario è stato chiaro, in una sua recente dichiarazione ha infatti dichiarato che senza saper utilizzare le reti sociali come Facebook, MySpace e Twitter o senza avere i rudimenti necessari per effettuare una ricerca in Rete, oggi si è praticamente isolati dalla società contemporanea.

Continua dopo la pubblicità...

Per evitare la permanenza di situazioni caratterizzate da "ignoranza tecnologica", è necessario che le istituzioni facciano quanto è nelle loro possibilità per educare i cittadini ad utilizzare la Rete in modo competente e consapevole.

Ci si augura che l'appello della Reding non rimanga inascoltato, non è infatti necessario essere dei sociologi per scoprire che oggi senza conoscere e saper utilizzare Internet si è praticamente degli analfabeti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.